top of page
Cerca
  • Alina Baldini

Se nostro figlio


Se nostro figlio ha un problema cardiaco sappiamo cosa fare, lo portiamo da chi puo‘ curarlo, lo aiutiamo nella convalescenza e nel recupero. Gli chiediamo come sta, cosa fa per stare meglio, gli spieghiamo cosa ha fatto il medico per farlo guarire e come sara‘ la cura. Se nostro figlio soffre di un disturbo di ansia o di depressione, siamo spaventati, ci sentiamo in colpa, a volte ci vergogniamo persino. Lo portiamo tardi da chi può curarlo, a volte troppo tardi. Non sappiamo riconoscere i sintomi, diciamo e ci dicono „passerà“. Non ci verrebbe mai in mente di dire „passera‘“ davanti ad un problema al cuore. Lo stigma è il peggiore dei mali e colpisce la salute mentale più di ogni altra cosa. Viene dall‘idea che se si ha un disturbo della salute psicologica non si guarirà piu‘ e questo non è vero affatto, come sanno tutti coloro che ci sono passati, si sono curati e ora hanno una vita normale. Come dopo un infarto ci saranno delle precauzioni da prendere, ma si vive una vita piena e felice.

https://alleyoop.ilsole24ore.com/2022/05/20/cosa-vediamo-quando-guardiamo-nostri-figli/?uuid=106_0jtFuoJN&fbclid=IwAR3Y3kIWy3xAOCLjWS3n2Ldcwlzgd8zgFJlVRf9Zahspe7WbMuafZxjRCSo&refresh_ce=

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page